Stati Uniti: progetto di legge sui requisiti di elencazione degli integratori alimentari

Questo articolo è estratto dal nostro database normativo e scientifico NOL Data Solution. Più di 3.000 ingredienti con il loro stato normativo per Europa, Stati Uniti e Asia a portata di mano per creare prodotti conformi.
Nutraveris

Il 14 giugno 2022, la Commissione HELP (Salute, Istruzione, Lavoro e Pensioni) del Senato ha approvato la legge FDASLA (Food and Drug Administration Safety and Landmark Advancements) (S. 4348). La legge contiene disposizioni che stabiliscono i requisiti per l’inserimento obbligatorio nell’elenco dei prodotti (MPL) degli integratori alimentari a partire dal 1° gennaio 2024 nella “Sec. 811. Regolamentazione degli integratori alimentari“. Il provvedimento conferisce inoltre alla FDA una nuova autorità per l’applicazione della legge contro i prodotti “commercializzati come” integratori alimentari che non soddisfano la definizione di “integratore alimentare”.

La proposta di un “Mandatory product listing” (MPL) per gli integratori alimentari negli Stati Uniti è stata oggetto di un grande dibattito da molti mesi, in particolare con l’introduzione del Dietary Supplement Listing Act of 2022 da parte dei senatori Dick Durbin e Mike Braun nell’aprile 2022.


Concretamente, questa proposta impone ai responsabili della commercializzazione degli integratori alimentari di elencare i propri prodotti presso la FDA a partire dal 1° gennaio 2024. Se questa legge sarà pienamente approvata, avrà un grande impatto per le aziende che commercializzano integratori alimentari negli Stati Uniti, che dovranno inviare alla FDA informazioni dettagliate su tutti i loro integratori alimentari.

NOL Data Solution
NOL Compliance